La chimera delle traduzioni automatiche

26 marzo 2008 § Lascia un commento

E’ recente l’annuncio secondo cui Google mette a disposizione le sue Ajax Language API per poterle sfruttare nel proprio sito Web.
Personalmente non ho mai trovato di grande utilità le funzioni di traduzione automatica di Google, neanche per la traduzione di singole parole. Preferisco WordReference.

In ogni caso, la traduzione automatica è una chimera che viene inseguita dagli informatici sin dagli anni sessanta, quando le ricerche nell’ambito dell’Intelligenza Artificiale entusiasmava i ricercatori e faceva sognare la fine delle barriere linguistiche.
Ad oggi non si sono fatti grandi progressi.

Sinceramente mi fanno sorridere (per non dire altro) quei tentativi di offrire traduzioni al volo di pagine Web basandosi sugli strumenti di Google o su altri tool analoghi.
Provate a leggere la versione italiana di Experts-Exchange o del supporto Microsoft (date un’occhiata ad esempio a http://support.microsoft.com/kb/929847/it).

Altra cosa è la traduzione assistita, cioè la traduzione effettuata da un essere umano con l’ausilio di strumenti informatici. In questo caso l’informatica costituisce un valido strumento, ma rappresenta solo il braccio: la mente è quella umana.

Forse spesso si dimentica che ci sono attività per cui il computer non è tagliato.
In altre parole, allo stato attuale humans do it better!

Annunci

Tag:, , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo La chimera delle traduzioni automatiche su Andrea Chiarelli.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: