Trentasei ore per programmare

4 aprile 2008 § Lascia un commento

Per chi ancora non fosse sazio dei vari reality che vanno in onda sulle reti televisive o fosse alla ricerca di un reality su un argomento tecnico, ecco 36hoursdeveloping.
Si tratta di una maratona” di programmazione (36 ore a partire dalle 9:00 di domattina) affrontata da quattro studenti di Informatica all’Università di Pisa e documentata in diretta da tre webcam.

I ragazzi si cimenteranno nello sviluppo di una applicazione per iPhone senza un attimo di tregua, accettando anche suggerimenti dagli spettatori.

Sia sul loro sito sia sull’intervista apparsa oggi su Punto Informatico, i quattro citano Extreme Programming come se fosse uno sport estremo.
Forse non sanno che proprio Extreme Programming è nettamente contrario ad un orario di lavoro “estremo”

In ogni caso, mi sembra una buona mossa pubblicitaria. In bocca al lupo!

Annunci

Tag:, , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Trentasei ore per programmare su Andrea Chiarelli.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: