HTML for food

27 giugno 2008 § Lascia un commento

Quanto vi manca per fargli concorrenza? 🙂

 

Siamo spiacenti…

24 giugno 2008 § 1 Commento

…ma la tua ricerca è simile alle richieste automatiche generate da un virus informatico o da uno spyware. Per proteggere i nostri utenti ora non può essere elaborata.

Questa è la parte iniziale del messaggio che diversi utenti di Google ricevono in modo abbastanza casuale in seguito ad una normale ricerca.

« Leggi il seguito di questo articolo »

…ma liberaci dai bug!

19 giugno 2008 § Lascia un commento

Come si fa a far capire ad un cliente che non c’è modo di garantire l’assenza di bug in un programma?
E’ una questione di teoria della calcolabilità: dato un programma è impossibile dimostrare che esso è privo di bug.
L’unico approccio disponibile è la statistica: maggiore è il numero di test a cui viene sottoposto un programma, più alta è la probabilità di scovare dei bug e (una volta corretti) più il programma diventa stabile, cioè si abbassa la probabilità che ci siano altri errori.

« Leggi il seguito di questo articolo »

Open Source e questione morale

7 giugno 2008 § Lascia un commento

Parte dei sostenitori attivi dell’Open Source portano avanti il loro progetto più come una crociata che come una alternativa alla comune distribuzione del software. Il male assoluto, secondo il loro punto di vista, è il codice a sorgente chiuso (Closed Source, per gli anglofoni).
Se ti azzardi a dire che non vedi contraddizione nell’uso promiscuo di software chiuso ed aperto gridano allo scandalo. Sembra che utilizzare software Open Source ti obblighi moralmente a fare una scelta: o con esso o contro di esso!

« Leggi il seguito di questo articolo »

Quando la complessità è invisibile

3 giugno 2008 § Lascia un commento

Ci è capitato recentemente di effettuare per un cliente alcuni interventi sistemistici di una certa criticità e complessità. Gli interventi hanno avuto esito positivo e, grazie ad una attenta pianificazione, siamo riusciti a ridurre al minimo i disagi per gli utenti.
Ora, non è che ci aspettavamo una standing ovation, ma considerate le caratteristiche degli interventi, una piccola pacca sulla spalla ed un sorriso ci avrebbero dato una discreta soddisfazione 🙂

« Leggi il seguito di questo articolo »

Dove sono?

Stai visualizzando gli archivi per giugno, 2008 su Andrea Chiarelli.