Exit strategy, un aspetto da non sottovalutare

9 ottobre 2012 § Lascia un commento

Uscita di sicurezzaTra le mie reminiscenze letterarie c’è la confidenza di un investigatore che, quando entra in un locale, la prima cosa che prova ad individuare è la via di fuga, le uscite di sicurezza o secondarie. Non soltanto per se stesso, nel caso la situazione prendesse una brutta piega, ma anche per capire da dove possono sparire i soggetti sospetti.
Confesso di non essere in grado di risalire alla fonte di questo ricordo che probabilmente a prima vista non si presenta come un grande esempio di pensiero positivo: appena entrati pensare a come uscire non è certo il massimo dell’ottimismo, ma in certi contesti può aiutare a salvare la vita.

« Leggi il seguito di questo articolo »

Anche i grandi cadono dalle nuvole

27 aprile 2011 Commenti disabilitati su Anche i grandi cadono dalle nuvole

Fonte: nattavut / FreeDigitalPhotos.net

Sicuramente ci sarà stato qualcuno che in questo fine settimana pasquale avrà detto: “Lo dicevo io che non c’era da fidarsi del Cloud Computing!“. Il riferimento è alle recenti disavventure di Sony e Amazon. La prima è stata vittima di un attacco informatico che ha messo KO la sua PlayStation Network ed a rischio i dati e le carte di credito di milioni di utenti mentre la seconda ha avuto un problema tecnico che ha oscurato migliaia di siti più o meno noti con i relativi servizi online.
Insomma, un blackout di alcuni giorni con un danno anche all’immagine non di poco conto, considerata la statura delle aziende coinvolte.

« Leggi il seguito di questo articolo »

Dal Web 2.0 al Cloud Computing

19 gennaio 2011 § Lascia un commento

Vi ricordate qualche anno fa, quando tutti parlavano di Web 2.0?
Se non convertivi il tuo sito in stile Web 2.0 stavi perdendo il treno. Non potevi farne a meno. Il Web 1.0 era ormai morto (se mai era esistito).
E giù gente che ti vendeva qualsiasi cosa come certificata Web 2.0. Qualunque cosa. Ho visto addirittura pubblicizzare icone Web 2.0!
Se poi chiedevi che cos’era esattamente il Web 2.0, pochi sapevano dare una risposta soddisfacente.

Ora l’assalto al Web 2.0 si è un po’ assopito (forse perchè ci siamo già dentro?) ma al contempo si sta sollevando il polverone del Cloud Computing. Insomma, stiamo assistendo al diffondersi di un altra buzzword e non saranno in pochi a tentare di agganciarsi a questo treno per vendere come Cloud Computing quello che Cloud Computing non è.

« Leggi il seguito di questo articolo »

Chi ha paura del Cloud Computing?

3 gennaio 2011 § Lascia un commento

Recentemente Richard Stallman, il fondatore ed ispiratore della filosofia Free Software, ha indicato il Cloud Computing come una tecnologia che adotterebbero solo gli sciocchi, in quanto priva gli utenti del controllo diretto sui propri dati.
L’osservazione scaturiva da un commento su ChromeOS, il nuovo sistema operativo di Google basato su alcuni concetti del Cloud Computing.
A prima vista l’osservazione “colorita” di Stallman sembrerebbe ragionevole: chi mai affiderebbe i dati delicati della propria azienda a un terzo con il rischio di non poterne più entrare in possesso quando e come vuole e, peggio ancora, con il rischio che ad essi accedano altri all’insaputa del titolare?

« Leggi il seguito di questo articolo »

La testa fra le nuvole…

11 ottobre 2010 § Lascia un commento

Il titolo di questo post è, in un certo senso, il motivo per cui sono stato assente da questo blog per poco più di un mese.
No, non ero in uno stato di… distrazione :-). Le nuvole a cui faccio riferimento sono di altro genere (e a quanto pare in questo periodo con la testa fra le nuvole non c’ero soltanto io…).

« Leggi il seguito di questo articolo »

Dove sono?

Stai esplorando gli archivi per la categoria Cloud computing su Andrea Chiarelli.