Buzzword programming

18 aprile 2015 § Lascia un commento

Blah-Blah-Blah-Jargon-Buzzwords-300x206Leggo su TechRepublic che la programmazione funzionale sta per diventare di moda. Non so se questo sia un bene o un male. Non mi riferisco alla programmazione funzionale in sé, ma al fatto che stia diventando di moda, mainstream come dicono gli americani.

« Leggi il seguito di questo articolo »

Annunci

Programmazione, tra arte e mestiere

3 dicembre 2012 § 1 Commento

developerNon è raro per chi è lontano dal mondo informatico vedere nel programmatore come una sorta di supereroe, un intermediario tra l’essere umano e la macchina, colui che piega un computer al suo volere a colpi di codice. In realtà, vedendo le cose un po’ più da vicino parte della magia svanisce, anzi in certi casi ci può essere il sospetto che chi ha il sopravvento sia la macchina da cui ci difendiamo con patch e service pack. Al di là delle considerazioni di chi vede la programmazione dall’esterno, dobbiamo ammettere che l’approccio a questo lavoro ha radici creative, tanto da poter essere considerata un’arte.

« Leggi il seguito di questo articolo »

Windows Store: il declino di Microsoft?

19 ottobre 2012 § 2 commenti

Windows StoreIl prossimo 26 ottobre sarà la data ufficiale del rilascio di Windows 8. Una nuova versione del sistema operativo più diffuso al mondo con nuove funzionalità, nuove tecnologie e nuove problematiche di compatibilità con le applicazioni esistenti. Insomma, apparentemente nulla di… nuovo.
In realtà qualcosa di nuovo rispetto al passato c’è, non tanto in termini tecnici, quanto commerciali. Ora c’è Windows Store, il marketplace per la distribuzione di software per il neonato sistema operativo. Ormai uno store ce l’hanno tutti: ce l’ha Apple, ce l’ha Google, ce l’ha Canonical. Non poteva mancare Microsoft.

« Leggi il seguito di questo articolo »

Exit strategy, un aspetto da non sottovalutare

9 ottobre 2012 § Lascia un commento

Uscita di sicurezzaTra le mie reminiscenze letterarie c’è la confidenza di un investigatore che, quando entra in un locale, la prima cosa che prova ad individuare è la via di fuga, le uscite di sicurezza o secondarie. Non soltanto per se stesso, nel caso la situazione prendesse una brutta piega, ma anche per capire da dove possono sparire i soggetti sospetti.
Confesso di non essere in grado di risalire alla fonte di questo ricordo che probabilmente a prima vista non si presenta come un grande esempio di pensiero positivo: appena entrati pensare a come uscire non è certo il massimo dell’ottimismo, ma in certi contesti può aiutare a salvare la vita.

« Leggi il seguito di questo articolo »

Facebook e HTML5: i dolori del giovane Zuckerberg

17 settembre 2012 § Lascia un commento

Mark Zuckerberg

Fonte: JD Lasica su Flickr.com

E’ ormai risaputo che viviamo in un mondo facilmente influenzabile. Basta che qualcuno con una certa notorietà si pronunci, talvolta anche solo di striscio, su una determinata questione che le sue parole vengono prese come legge, spesso travisando quello che effettivamente è stato detto. Un recente esempio è la dichiarazione di Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, a proposito di HTML5.

« Leggi il seguito di questo articolo »

Domini accentati: cui prodest?

27 luglio 2012 § Lascia un commento

Da alcune settimane è possibile registrare domini .it con lettere accentate ed altri caratteri non latini. Tecnicamente possiamo dire che ora anche il registro italiano dei domini supporta la registrazione degli Internationalized Domain Name (IDN).
Possiamo quindi registrare domini come papà.it, cucù.it, ma anche garçon.it e mañana.it. Ma che vantaggi porta in pratica tutto ciò? O meglio, l’introduzione delle lettere accentate porta davvero un vantaggio?

« Leggi il seguito di questo articolo »

Buon compleanno, Alan

23 giugno 2012 § Lascia un commento

Alan TuringOggi Alan Turing avrebbe compiuto cento anni. Google gli dedica un doodle animato che rappresenta la sua famosa macchina astratta e diversi sono gli articoli a lui dedicati. Nel corso di quest’anno in tutto il mondo sono state numerose le manifestazioni per ricordarlo.
I più forse non sanno chi era Turing: è stato un grande matematico, padre dell’informatica moderna, ideatore del famoso test per stabilire se una macchina è intelligente. Ma non è tutto.

« Leggi il seguito di questo articolo »

Dove sono?

Stai esplorando gli archivi per la categoria Riflessioni su Andrea Chiarelli.