Quanto è robusta la tua password?

18 maggio 2011 § Lascia un commento

Fonte: Flickr

Ormai la nostra vista digitale è regolata dalle password: qualsiasi servizio online di una qualche rilevanza richiede di inventarci una nuova password. Ciascuno di noi ha il suo approccio nella creazione delle password, come ho avuto modo di illustrare scherzosamente qualche tempo fa, ma la seccatura di dovere inventare ogni volta una nuova password e poi di doversela ricordare quando serve alimenta la tentazione di utilizzare sempre la stessa e/o di sceglierne una troppo semplice.

« Leggi il seguito di questo articolo »

Che fine hanno fatto i virus (quelli veri)?

4 aprile 2011 § Lascia un commento

Fonte: commons.wikimedia.org

Qualcuno si ricorda ancora dei virus di una volta? Quelli che ti azzannavano il boot sector e ti costringevano a riformattare tutto per essere sicuro di essertene liberato? Parlo di roba del tipo Flip o Monkey: piccoli pezzi di codice che si attaccavano agli eseguibili e ti infettavano mezzo mondo.

Oggi sembra siano scomparsi. Al loro posto ci sono worm, trojan, spyware e roba simile, anche se impropriamente continuiamo a chiamarli virus. Basta dare un’occhiata alla classifica dei virus più diffusi per rendersene conto.
Non che questi non siano fastidiosi, ma hanno effetti un po’ diversi rispetto ai virus di altri tempi.

« Leggi il seguito di questo articolo »

WikiLeaks & Co.: notizie in fuga

14 dicembre 2010 § Lascia un commento

OK. Ora tutti conoscono più o meno WikiLeaks (il sito è ormai diventato nomade, quindi non è detto che il link funzioni…).
Se ne è fatto un gran parlare ed ha dato un gran da fare a tanti in giro per il mondo, soprattutto agli USA.
Il suo fondatore, Julian Assange è stato arrestato in Gran Bretagna ed appena liberato su cauzione per un’accusa che non ha niente a che vedere con la sua creatura.
Nel frattempo è la famiglia delle fughe di notizie si è allargata con OpenLeak, BalkanLeaks, IndoLeaks e probabilmente altri ne usciranno a breve.

Senza entrare nel merito politico e diplomatico, due aspetti mi lasciano perplesso.

« Leggi il seguito di questo articolo »

Posta Elettronica Certificata: quali alternative?

25 giugno 2010 § Lascia un commento

La legge che introduce l’obbligatorietà della PEC per aziende e professionisti cita la possibilità di utilizzare tecnologie alternative.
Sono in molti ad avere accolto con favore questa piccola aggiunta alla versione precedente della legge. Non siamo costretti ad utilizzare esclusiamente la PEC come strumento di corrispondenza legale, ma possiamo adottare anche tecnologie equivalenti.
Bene! Ma cosa vuol dire questo in pratica?

« Leggi il seguito di questo articolo »

PEC per tutti

21 aprile 2010 § Lascia un commento

Da lunedì 26 aprile tutti i cittadini avranno la possibilità di richiedere gratuitamente una casella di posta elettronica certificata, la famosa PEC, che consentirà di comunicare con la Pubblica Amministrazione sostituendo la raccomandata.

Colgo l’occasione per ritornare sull’argomento, dopo aver commentato l’introduzione dell’obbligatorietà per imprese e professionisti ed espresso le mie perplessità circa la validità del servizio così come viene attualmente concepito.

« Leggi il seguito di questo articolo »

Il mercato della Privacy

25 novembre 2009 § Lascia un commento

Fonte: flickr

Tra meno di un mese (il 15 dicembre, per l’esattezza, salvo nuove proroghe) entreranno in vigore i nuovi adeguamenti della legge per la protezione dei dati personali.
Le novità rilevanti coinvolgono la figura degli amministratori di sistema e la gestione dei log di accesso ai sistemi informatici.
Come spesso accade, una nuova legge o una modifica ad una legge esistente scatena un movimento di marketing aggressivo che talvolta può sfiorare la truffa.

« Leggi il seguito di questo articolo »

PEC-cato…

2 novembre 2009 § 4 commenti

Posta

Fonte: flickr

Qualche giorno fa mi è arrivata una comunicazione dell’INPS che mi offre gratis una casella di posta elettronica certificata (PEC).
E’ l’effetto della promessa di Brunetta: PEC gratis per tutti!

Tutte le aziende, gli enti pubblici e i professionisti dovranno dotarsi, a partire da quest’anno, di una casella di posta elettronica certificata o sistemi alternativi con analoghe caratteristiche e lo Stato ha promesso che tutti i cittadini avranno la possibilità di rimpiazzare la raccomandata postale tradizionale senza sostenere alcun costo.

Lodevole iniziativa! Non c’è che dire.

« Leggi il seguito di questo articolo »

Dove sono?

Stai esplorando gli archivi per la categoria Sicurezza su Andrea Chiarelli.